Compendium della settimana (12).

Intervistato stamattina in radio, Gianni Morandi nega la passione per le proprie feci.
Ma nel pomeriggio si rimangia tutto.

Ieri sera io e i miei amici ci siamo sentiti dei coglioni. Mai più al concerto dei Modà.

Gira in rete un video che mostra un dente corroso dopo essere stato immerso per 24 ore nella CocaCola.
Sono così preoccupato che ho deciso di non trattenere in bocca della CocaCola per più di un giorno.

Firenze, trovata donna crocifissa. Adesso stanno esagerando con questo Pilates.

Uomo di Crema affogato al porto. È la morte sua.

Il tifoso napoletano ferito si chiama Ciro Esposito. A testimonianza che l’attentatore ha sparato nel mucchio.

Ho scritto una lettera straziante ad una donna, e l’ho data ad un maniaco perché gliela consegnasse.
L’ha molto toccata.

Jovanotti non riesce a leggere bene la prima lettera di San Paolo Apostolo. E nemmeno la dodicesima.

Stamattina il parroco aveva un tale mal di schiena che ha dovuto dire la messa in piega.

Ieri sera alcuni miei amici mi hanno portato prima ad un sushipizza, poi a un ristobar e alla fine ad una apericena. Che defiglioni.

Mi si è bloccata una partita a PES 2014 e non so come farla ripartire.
Mica avete il numero di Genny ‘a Carogna?

Il Napoli vince anche con un uomo in meno. Ma era proprio necessario sparargli?

La pallottola sarebbe penetrata nella spina dorsale. I medici stanno cercando di estrarla. Per togliere più comodamente la pallottola.

Stamattina stavo fissando una mensola. Finché mi ha detto: “Cazzo guardi?”

Marche sommerse dall’acqua.
Si salvano solo Arena, Mares e Speedo.

Ho deciso di scrivere un post inutile che termina con un sostantivo accompagnato dall’articolo determinativo sbagliato.
Lo cancello?

Arrivano gli occhiali per non vedenti. Li produce la stessa ditta che fa i microfoni per Emis Killa.

Sembra scomparso nel nulla ed alcuni dubitano della sua esistenza stessa.
Pertanto l’aereo malese è stato declassificato ad aereo molise.

Si sono spenti i cani da guardia avvelenati in Veneto con polpette al fosforo.
Oddio, spenti. In realtà resteranno accesi ancora per un paio di giorni.

Quando il bambino fa i suoi bisogni, lo cambio.
Sperando che quello nuovo non si cachi sotto come il precedente.

Secondo la sua ex domestica, Hitler non mangiava carne, amava la torta di mele, beveva acqua tiepida e dormiva fino alle due di pomeriggio. Per non parlare di quella storia degli ebrei.

Dopo 3 gare, Alonso parla della sua F14T: “Una M3RD4”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...